Preparazione al Matrimonio

Perché hai deciso di sposarti in chiesa? Una delle prime domande che faccio quando iniziamo a compilare il “processicolo”: la risposta, qualche volta un po’ articolata, qualche volta più semplice, suona più o meno “Perché sono Cristiano!”. Ecco, forse è proprio questo il senso del Matrimonio Sacramentale: un sì che esprime il desiderio di scelte importanti, definitive, fresche e belle come la prima luce dell’innamoramento, che diventa amore vero e sincero, messo di fronte al sorriso e tra le mani di Dio, come frutto maturo di un percorso cristiano.

Bernardette e Bernard Chovelon in “L’avventura del Matrimonio”, e. Qiqajon, immaginando l’amore come una pianticella, scrivono: “Le tappe dell’amore sono come quelle della crescita di un albero; c’è un tempo per ogni tappa. Il matrimonio è il tempo in cui si mette a dimora in terra la giovane pianta. Ma questa ha già delle radici, il che significa che ciascuno porta il contributo del proprio codice genetico, della propria identità, della propria personalità, del proprio passato, della propria concezione dell’amore, del proprio vissuto personale e familiare, del proprio ambiente sociale, della propria religione, dei propri sogni e di tutto ciò che egli (ella) è. La giovane pianta è l’incontro di due personalità unite in un solo progetto: quello della crescita del loro amore nel contesto di aspirazioni comuni ben precise.”

Ecco allora il nostro percorso di preparazione al Matrimonio: un tempo per riscoprirsi come singoli, come coppia, rileggendo il proprio vissuto umano, relazionale, affettivo, di fede, per preparare una dimora accogliente e fertile per quelle radici che sosterranno la grande avventura del Matrimonio.

Il cammino, accompagnato da Rosella e Fabrizio, Micaela e Gianluca, Chiara e Alessandro, Padre Costantino e (… quando può) don Beppe, prevede circa 5 incontri domenicali che inizieranno con la Santa Messa alle 10,00 e si concluderanno verso le 13,00.  Un sabato sera costituirà il momento iniziale di conoscenza e di “lancio” del percorso.

Per informazioni piùprecise, rivolgersi a don Beppe, il giovedì in ufficio parrocchiale, previo appuntamento (011-3171120).

In allegato si possono trovare i documenti necessari ad avviare le pratiche matrimoniali.